Rocca delle Macie

Tempo di lavori in cantina: l’asciatura botti

Una cantina con tante botti vecchie ha il suo fascino, ma non bisogna lasciarsi ingannare dall’aspetto esteriore, nel loro caso la cura di bellezza si fa all’interno:  l’asciatura è una pratica straordinaria che a Rocca delle Macìe coinvolge, ogni anno a rotazione, 4/5 botti di media o grande dimensione, dai 25 ai 100 ettolitri.

Grazie all’alto spessore del legno utilizzato per la loro costruzione, queste botti sopportano anche  fino a 3  interventi,  che consentono l’allungamento della loro vita.

L’operazione in se è molto semplice ma servono veri artigiani: si tratta di una raschiatura (piallatura) che rimuove circa 1 cm di legno interno completamente esaurito e reso impermeabile dai depositi di tartrati nei periodi in cui ospitano i vini in affinamento.

Una volta riportato a “legno nuovo” si tostano leggermente le doghe per liberare  nuovamente  i tannini dolci dal legno, dopodiché la botte è di nuovo attiva nella sua funzione di “assistente” alla qualità dei nostri vini per almeno altri 8/10 anni.

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina dellaPrivacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso MAGGIORI INFORMAZIONI

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close