Rocca delle Macie

Giulia Zingarelli, terza generazione a Rocca delle Macìe: a lei le chiavi della Riserva di Fizzano

Giulia Zingarelli, figlia del patron Sergio Zingarelli, rappresenta la terza generazione della famiglia a Rocca delle Macìe, insieme al fratello Andrea.

Dopo un adeguato periodo di affiancamento Giulia è attualmente una figura centrale nella gestione delle attività di famiglia: è stata affidata a lei l’organizzazione di tutto il comparto legato all’accoglienza turistica che fa capo a Rocca delle Macìe.

Un ruolo cucito a misura su di lei, dinamica, volitiva, amante del contatto con la natura; una dimensione nella quale riesce a ritagliarsi il tempo da dedicare ai suoi amati cavalli che potrete vedere in uno spazio tutto per loro alla base dei vigneti di Fizzano.

Quando non è in giro per il mondo con una bottiglia in mano a parlare dei vini di Rocca, Giulia impiega la maggior parte del suo tempo a Castellina in Chianti, nella Riserva di Fizzano. A lei è toccata la responsabilità di garantire custodia e continuità ad uno dei tanti impegnativi progetti della famiglia. Il Relais di Fizzano, infatti, oltre che essere una brillante intrapresa imprenditoriale è stata una notevole iniziativa di salvaguardia della storia del territorio.

Si devono allo zio di Giulia, Fabio Zingarelli, i lavori di ristrutturazione che hanno ridato vita alle vecchie pietre dell’intero borgo medioevale di Fizzano, dando la possibilità ai turisti italiani e stranieri di godere oggi del respiro e della dimensione architettonica di quel tempo, che è stato possibile riprodurre grazie al profondo rispetto con cui è stato eseguito l’intervento.

E così oggi è possibile passeggiare attraverso un borgo articolato che consta di sei edifici, dai quali sono stati ricavati gli appartamenti, è stata recuperata anche una piccola e suggestiva cappella, e poi giardini e ampi spazi verdi integrati da comfort di più moderno stampo come un bar, un ristorante e due piscine.

Provate a rubare due giorni di relax alla frenesia cittadina e concretizzate una fuga a Castellina in Chianti: lo staff coordinato da Giulia riuscirà a convincervi a farlo sempre più spesso.

[SCARICA L’ARTICOLO IN PDF]

Fonte: Vinotype.itLink Articolo diretto

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina dellaPrivacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso MAGGIORI INFORMAZIONI

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close